La Partita

Semmai avessi avuto del tempo in più per dimenticare
ora non sarei qui, coi miei problemi e i miei sogni infranti
a rinnegare parte di me, con la paura, a volte di pensare
ad invocare aiuto e protezione al mio Dio, ai miei Santi
 
Se mi fossi lasciato alle spalle questo immenso passato
avrei avuto la possibilità, chi lo sa? Di crescere ancora
di maturare meglio, di vivere la vita tutta d’un fiato
di non gettare al vento neanche la più misera ora
 
e invece eccomi qui, con le mie dita su una fredda tastiera
a non rendermi conto, ancora, di quanto bella sia la vita
a vederla sempre misera, buia e cupa come la notte più nera
 
Ma non è così, è fantastic, meravigliosa e non è ancora finita
è evidentemente imperfetta e irregolare nel suo esser vera
è una sfida continua, un continuo via vai, un’eterna partita!!!
 
Cesare Capuano
03 Marzo 2012 h 01.58
Casa dei Popoli A.Capuano – Stanza Mia
Questa voce è stata pubblicata in Scritti. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...