e già: se è così che va… è così che DEVE andare!!!

E’ così, è una dura legge della vita, nostra e degli altri, ma… se alcune cose vanno come vanno, o sono andate come sono andate, evidentemente è perchè è così che devono o dovevano andare!!! Non c’è alternativa! per alcune cose è evidentemente così!!! In questo ragionamento non c’è alcun briciolo di rassegnazione o di pessimismo, anzi, l’esatto opposto!!! Si può (e si deve) lottare contro tutto e tutti (anche, come il Grande Cavaliere Don Chischotte, contro i mulini a vento se è il caso e si ha un preciso obiettivo), ma… al momento della sconfitta non si può nè si deve far altro che accettarla e andare avanti, pronti a nuovi sfide, a nuove battaglie, a nuove avventure!!! E poi è elementare statistica: non si può sempre perdere!!! E partendo da queste basi, credo, si perda ancora di meno perchè, così, da ogni "sconfitta" o presunta tale, si ha la possibilità di carpire i lati positvi, migliori… quelle cose che, altrimenti, o ostinandoci a non accettare d’aver perso, o lottando ancora ci sfuggiribbero dalle mani, dalla mente, dai pensieri!!! E’ così che funziona e, più passa il tempo e più si accresce il mio bagaglio di esperienze e di vittorie e di sconfitte e più mi convinco di questa elementare regoletta!!! Bisogna, però, stare molto attenti a non rassegnarsi mai, altrimenti… ci si abitua a perdere e poi non ci si riprende più (o, se ci riesce, lo si fa con estrema difficoltà e fatica)! E’ così che deve funzionare altrimenti… sarebbe un continuo di infinite, sterili battaglie!!! Si è perso e via, avanti con la prossima sfida!!! Ci sono persone, molte persone che non riescono a prendere nulla dai propri momenti bassi, dalle proprie crisi interiori, dai propri momenti no, dalle prorpie paranoie e dai propri dubbi, beh… queste persone sono gli eterni perdenti, quelli che, anche se muoiono a 90 anni convinti di aver sempre ottenuto ciò che volevano non si rendono conto che, in fondo, non hanno ottenuto altro che ovattatte e sterili e poco proficue soddisfazioni!!! Con ciò non dico che bisogna star male per forza, anzi… sarebbe fantastico il mondo se scevro di sofferenze e dolori, ma… dato che ci sono e ci sono per tutti e sono sempre in agguato, dietro ogni angolo, perchè non cercare di dare un significato profondo anche questi? Perchè non cercare di trovare, in questi, cose utili??? Sarebbe sbagliato e ingiusto non farlo!!! E’ bene saper approfittare dei propri momenti no per non ricaderci e per acquisire nuove conoscenze, nuovi orizzonti!!! Bisogna sempre mettere alla prova se stessi e, facendolo, indirettamente mettere alla prova anche chi ci circonda!!! E’ un "gioco" pericolosissimo che ci apre a molti rischi, alla possibilità di ricevere belle o brutte sorprese, ma… utilissimo!!! L’importante è esser in grado e capaci di non confonderci mai!!! Di non guardare le cose con i paraocchi, di capire che non sempre gli altri sono disposti o pronti ad essere analizzati, giudicati, messi alla prova!!! Il recettore, in questi casi, è fondamentale, e se non ce ne accorgiamo rischiamo di fare solo danni anzichè accrescere il nostro bagaglio o portare a noi futuri piaceri e soddisfazioni!!! Bisogna sempre mettersi in gioco e alla prova e, facendolo, a specchio, fare lo stesso con chi ci circonda, ma… sempre con RISPETTO, con discrezione, con l’amore che, naturalmente, ci muove verso qualsiasi altro essere vivente che abbaiamo intorno a noi!!! Come sarebbe bello il mondo se, il nostro modo di comunicare, il linguaggio, fosse libero di qualsiasi menzogna, opportunismo, ipocrisia o di cose non dette!!! Sarebbe fantastico, ma… il mondo intero dovrebbe essere così… non può essere una cosa unilaterale ne in fase di ricezione, ne, tantomeno, in fase di invio… altrimenti si è in difetto: o ci si approffitta della giustissima e, ahimè, poca predisposizione dell’altro all’onestà e sincerità completa o si subiscono continue e indelebile ferite date dalla eccessiva fragilità che questo aprirci comporta!!! Ma la nostra comunicazione, il nostro linguaggio, non comportano questo imperativo e allora… non è facile, ma… diviene fondamentale cercare di capire quando e dove e come e perchè questo avviene e, in base a questo, relazionarci con il prossimo… non è facile, ma, tantomeno, impossibile e… bisogna stare molto atenti, ma.. bisogna anche rischiare di sbagliare di tanto in tanto!!! E’ importante non perdere mai di vista l’interlocutore… non parlare mai in modo da rendere incomprensibile il nostro dire… non dire mai (quando si vuol esser chiari o quando si chiedono o danno delucidazioni rispetto qualsiasi argomento) cose di difficile comprensione o comprensibili solo a noi… è stupido, inutile e infantile!!! NON HA ALCUN SENSO!!! La regola è: MAI PARLARE A MEZZE PAROLE!!! CHIAREZZA INNANZITUTTO!!! Io, ho lavoranto e sto cercando di continuare a lavorare su tutte queste cose, su tutti questi diffettucci, errori di fabbricazione dell’Essere Umano. Sto cercando di lavorarci per pulirmi ed aver a disposizione una maggiore quantità di energie da mettere in gioco nel corso della vita… devo ammettere che, questo mio lavorarci si è rivelato e continua a rivelarsi molto produttivo… ci sono state, in mezzo, tante delusioni, è ovvio, ma… proprio grazie a questo lavoro sono riuscito a trovare i lati positivi di queste!!! Sono anni che ci impiego tempo e tanti ancora ce ne vorrano, ma… ne sono certo, ne vale la pena anche perchè… si può dire di essere felici se non si è fatto nulla per se stessi se non cose futili e superficiali??? Non credo!!! Anzi… è una vita triste quella di chi non sa nulla di se stesso… è una vita che, seppur in mezzo a milioni di persone, non riserva altro che solitudine… una solitudine forte, eccessiva… una solitudine che, a poco a poco ci mangia dentro, ci corrode… ci mette di fronte agli occhi le persone, le occasioni perse per il nostro inseguire nient’altro che futilità… la solitudine interiore… la solitudine dell’io!!! A me è capitato più di una volta, più di un periodo di sentirmi solo… di sentire quello strano orribile stato di angoscia che solo la sensazione di una tremenda solitudine può portare, ma… fortunatamente, mai ho subito quella irrecuperabile solitudine dell’io tanto pericolosa e, ahimè, tanto diffusa nella nostra barbara, corrotta società occidentale dei consumi e delle teleidiozie trasportate, da molti, troppi individui, dallo schermo alla realtà!!! Voglio continuare su questa strada che, al momento e da un bel pò, mi ha liberato anche da quello strano orribile senso di solitudine… con la speranza che non mi stia sbagliando… con la speranza che, la vita che ho davanti altro non mi porti che fiducia e una continua crescita interiore in mezzo a tanta gente, insieme a tanta gente capace, sempre, a mettersi in gioco e alla prova interiormente non fintamente e fanciullescamente o per dimostrare qualcosa ma solo per crescere e/o far crescere qualcuno!!! Con la gioia nel cuore e tante cose (pensieri, ricordi, dispiaceri, mancanze, etc. etc.) che si accavallano nella mente… BUONANOTTE!!!

Questa voce è stata pubblicata in Pensieri. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...