Lentamente

Quante volte ho scritto e detto che amo correre, che non mi piacciono le cose lente
idiozie, fandonie… parole di un bambino che parla e dice ciò che in quel momento sente

Un bambino già… che sa dare il significato alle parole che esprime
ma che a volte stravolge idee e concetti per riuscire a fare rime

Ho sempre amato correre: con le mie gambe, in bici e in motorino, nella vita, in Amore,
ma… d’un tratto, all’improvviso, ho capito che sbagliavo in qualcosa… ho trovato l’errore

Come si può apprezzare veramente una cosa se non si ha la capacità di rallentare?
come si può dire di Vivere, Giocare, Perdere, Rischiare, Andare e Tornare… Sognare

se non si è capaci di fermarsi un momento per godersi le cose che abbiamo già vicine
come lo sbocciare di un fiore, le tue mani su di me, il tuo corpo nudo, i colori delle mattine?

Correre può essere utile per arrivare in un determinato posto, lontano o vicino che sia
poi, però… bisogna fermarsi, vivere e ridere… senza fretta… senza scappare mai via

La vita ci pensa per noi… sa quand’è il momento che un qualcosa finisca in maniera definitiva
a noi il compito di giungere lì e goderci il tutto, sfruttando il tempo che pensiamo ci serviva

Sfruttarlo questo tempo, arrivando anche a far passare mesi, anni, alternando di tanto in tanto
possenti accelerate a brusche frenate; risa a pianto; vicinanza a lontananza; urla di dolore al canto;

Solo così, credo, si possa dire di vivere la vita e le avventure che, a dozzine, essa ci nasconde
solo così si possono spiccare voli vorticosi o raggiungere, di isole lontane, le assolate sponde

Anche perchè, la corsa, purtroppo, accelera il battito cardiaco in maniera spropositata
e se parliamo d’Amore… può rubare il posto alla Regina del Cuore in una sola giornata

E’ per tutte queste cose che ho capito che nella vita non importa se sei stupido o intelligente
ciò che conta è che corri il giusto, ma che sai apprezzare le cose belle e sai farlo lentamente!!!

Senza cercare di far si che le cose vadano nella direzione che tu vuoi anticipando il tempo giusto
se le cose le rincorri, saranno sempre più veloci… se le cose le aspetti… te le godi con molto più gusto!!!

Certo è che non sempre riuscirò a smettere di correre e di essere (vista la mia indole naturale) affrettato e impulsivo
ma, cazzo, adesso basta!?! Il fiato comincia ad essere sempre meno… a volte devo fermarmi, aspettare… per dire d’esser vivo!

Ma questo non è assolutamente  un problema e, soprattutto, è completamente un’altro discorso
si può crescere, cambiare, senza lasciare le cose che si sono sempre avute, lungo il percorso

anche perchè me sò rotto er cazzo de cambià, sembra come s’io sia diventato uno strano trasformista
che cambia (scontento) in continuazione ciò che è e va a dimenticare ciò che è, perdendosi di vista

io, adesso, mi vado più che bene così e non mi importa per niente di quello che dice o può dire il mondo
ho pregi a volontà e anche limiti, difetti e problemi: sono umano e, a volte, posso anche arrivare secondo!?!

Questa voce è stata pubblicata in Scritti. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...