Parte Quarta

Lettera ad un’Amica lontana
Un amico
Parole, fiumi… oceani di
parole!!! Mi trovavo in un bar, in compagnia, e iniziammo a parlare
d’Amore… iniziai a parlare di te! Come un aedo che con la sua
chitarra enfatizzava la narrazione delle epiche avventure di
fantomatici eroi di un celebre passato, io, con la mia sola voce,
narravo di te: della tua eterea figura; del momento in cui,
casualmente, per la prima volta c’incontrammo; della prima volta in cui
le nostre labbra e i nostri corpi si fusero insieme; del tempo
trascorso insieme! Raccontavo con magniloquenza di quanto grande fosse
il mio pensarti, il mio viverti! Descrivevo con minuziosa perfezione
tutto quello che leggevo nel mio cuore! Parlare di te mi donava gioia,
mi faceva stare bene e gli altri, come rapiti dalla rappresentazione di
te che man mano si andava delineando, ascoltavano attenti, senza
interferire! Finita la presentazione passai con delicatezza a parlare
della insolcabile distanza che ci divideva, del mio star male per essa,
della solitudine che non il mio cuore nè la mia mente e tantomeno la
mia anima sentivano ma che io, come unità inscindibile di queste tre
cose provavo. E loro sempre silenti, assorti nell’ascoltarmi! D’un
tratto, come un’imprevista marea in un mare di bonaccia, un amico, come
comparso dal nulla m’interruppe e disse, come strofe di una canzone,
queste parole: "Dimenticherai com’io ho dimenticato… pensavo sempre
questo, con insistenza… pensavo che: non so che farmene del tuo
ricordo donna, poichè quando arriverà la prossima estate, con la forza
del sole e l’impeto della passione romperò ogni catena che mi lega a
te, e a colpi di canzone… ti dimenticherò di nuovo! E mi abituerò
Amore mio… mi abituerò come mi abituai a sentirti mia seppur distante
da me!". Lo ascoltai, mi emozionarono queste parole… nell’ascoltarlo,
però, non smisi mai di fissare i suoi occhi: mentiva… mentiva a se
stesso! Non gli chiesi niente… cambiammo discorso! O meglio:
cambiarono discorso, poichè io restai lì, seduto, a pensare a quelle
parole. Pensavo che: non è possibile recintare un cuore; non si può
vincere quando l’Amore è il tuo avversario; non esiste abitudine a
qualcosa che ci è estraneo poichè già si è abituati a qualcosa…
perchè io sono già abituato a qualcosa… avvenne tempo fa, quando ti
conobbi, pensai subito: vedrai… m’abituerò…
Mi abituerò Amore mio, mi abituerò vedrai!
Mi abituerò ad avere qualcuno costantemente vicino a me;
Mi abituerò a dimenticarti se tu un giorno dovessi chiedermelo;
Mi abituerò ad addormentarmi e a svegliarmi con te nel mio letto o solo nel mio cuore o nella mia mente o nella mia anima;
Mi abituerò tesoro mio!
Mi abituerò a piangere per uno splendido tramonto;
Mi abituerò a sorridere per essere caduto in terra tra la gente;
Mi abituerò a guardare il mondo anche con altri occhi… con i tuoi occhi!
Mi abituerò mia piccola stella!
Mi
abituerò, perchè non ho altra possibilità che amarti! Sarei dovuto
fuggire lontano da te la prima volta che ti ho visto, ma non lo feci, e
ormai… mi abituerò… mi abituerò mio amore, e sarò una persona
diversa, migliore!
La serata nel frattempo si avviava al suo
termine… prima di andare via mi avvicinai a quell’amico: lo
abbracciai calorosamente e lo ringraziai. Lui non capì, ma mi sentivo
in dovere di farlo… mi avevo regalato un ricordo… il ricordo della
mia magnifica abitudine!?!

Ciao mia Lucciola Luminosa; mia Rosa del Deserto

Ancora
il sole a portare il peso del sonno sulle mie palpebre… ancora il
sole a ricordarmi che la mia vita, lontana dalla tua, è relegata a
brancolare fiera nel buio della notte… fiera di poterti pensare!!!

Cesare Capuano
01 giugno 2006 h 6.37
casa dei Popoli "Antonio Capuano"

Questa voce è stata pubblicata in Scritti. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...