L’Amore è…

Quel qualcosa di strano che porta i tuoi sensi in alto, così tanto vicini alle stelle
che trascina l’anima tua e la tua mente e il tuo cuore al di fuori della tua pelle

e ti fa piangere, sospirare, gemere, soffrire, maledire il giorno in cui l’hai conosciuta: Lei, così bella
ridendo dentro di te, sententondoti comunque gioioso, felice, sentendoti l’unico, che ha toccato una stella

e sei in continuo viaggio, tra il turbine delle tue emozione sbattuto prima in cielo e poi in terra
travolto da ogni piccolo ricordo, da ogni immagine di lei, da ogni dettaglio, perennemente in guerra

In guerra con te stesso, perchè non ti riconosci, perchè non conosci la persona che vive la tua vita
Tu: straniero per te stesso; Tu: sconosciuto al ricordo di te; Tu: e la storia di un’Amore… una storia infinita!

E rifletti, sul perchè delle cose, sulle ragioni che ti muovono a tanto, ma… non trovi alcuna risposta
che non sia il suo viso, la sua voce, il suo essere così misteriosa di fronte a te, alla luce… così nascosta!

E vorresti arrenderti, arrenderti a te, gettare bandiera bianca, finirla così, ma… non ci riesci e ti stupisci di te stesso
continuando a seguire la sua via, nella luce e nel suo silenzio, impaurito, ma… vivi e vivi il presente, lo vivi adesso!?!

e continui a vagare, e disegni cerchi di luce nella tua stanza, splendidi fiori nascono dal tuo petto:
ora non hai più paura! Non ti sentirai mai più solo! Non sembrerà più così grande il tuo piccolo letto.

e sai che la seguiresti ovunque, negli sapzi più ampi e soleggiati dell’alto cielo, e giù, nel più profondo dell’inferno
vivi la tua vita con la sola convinzione di aver capito com’è che vanno le cose del mondo… hai scoperto l’eterno!

I tuoi sensi, figli di sentimenti che ti conducono in una via magnifica, ma tanto sconosciuta alla tua mente
rinascono, come i fiori in primavera, rivivono tutte le emozioni con forza e passione, come fossero niente!

Non hai pace, e la calma, sai cosa sia solo perchè la tua facoltà intellettiva può ricondurti a Lei
qui, riesci a conoscere l’essenza di te stesso, pur non conoscendoti, scopri veramente chi sei

poi, una sera, camminando, ricordi i vostri corpi, e i loro movimenti frenetici, e la loro unione indissolubile
ti accorgi di quanto forte sia il destino, di quanto, il legame che ti stringe a Lei, sia unico, ineguagliabile

E quei corpi… quei corpi nudi, uniti nella passione più estrema, quei corpi, che disegnavano, come ucceli, vorticose traiettorie
quei corpi che vivevano l’estasi dell’Amore, quei corpi : Un corpo… quegli occhi, i tuoi occhi, spettatori di esaltanti vittorie

e tu, di nuovo lì a maledire, con la voglia più forte che mai, quell’istante, perchè possa ripetersi ancora e per l’eternità,
il momento in cui i suoi occhi, specchio della sua eterea anima, hanno incrociato i tuoi, rendendo il tuo sogno realtà

E tu ancora lì, come sempre, come non mai, a giocare con la tua memoria, a vivere, come fosse l’ultimo, ogni istante
tu: Re del cielo e del mondo, vincitore e mai vinto; Tu, nel tuo peregrinare nel mondo dell’Amore: vagabondo, viandante

Tu: che non riconosci più la differenza tra l’essere che sei e l’essere che ami con la passione del primo momento
tu: sogno che non ha ali ma che vola, felice, nell’immensità del cielo, che sfida le correnti e la forza del vento

Sarai, per sempre, un piccolo pensiero con incisa in se, come un tatuaggio, la grandezza dell’Universo
tu: non più essere umano, ma divinità che non ha bisogno di altro se non di Lei… tu: per sempre diverso!!

Cesare Capuano
06/06/2007 h 14.14
Casa di Maurizio

Questa voce è stata pubblicata in Scritti. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...